Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'storia'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Home
    • Benvenuti, Minecraftiani!
    • News!
    • Minecraft News
    • Problemi con il Forum
  • Minecraft
    • Discussioni su Minecraft
    • Aiuti e Questioni Tecniche
    • Seed
    • Redstone e Command Block
    • Guide
    • Custom Map
    • Texture Pack & Resource Pack
    • Mod e Modpacks
    • Skin
    • Screenshot e Video
  • Minecraftitalia.net: Servers
  • Servers!
    • Discussioni Generali sui Server
    • Pubblicizza il tuo server
    • Bukkit/Spigot
    • Annunci
    • Server Vanilla Ufficiale (Archiviato)
  • Off-Minecraft
    • Sezione Grafica
    • Off-Topic
    • Altri Videogiochi
  • Blood Italian's Avvisi
  • Blood Italian's Generale
  • Blood Italian's Benvenuti
  • Blood Italian's On-Server
  • Blood Italian's Shops
  • Blood Italian's Classifica PvP
  • VanillaVerse's Presentazioni
  • VanillaVerse's Città & Villaggi
  • VanillaVerse's Costruzioni
  • VanillaVerse's Circuiti & Redstone
  • VanillaVerse's Aiuto
  • VanillaVerse's Screen

Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


Interessi:


Provenienza:


Minecraft


Youtube


Twitch


Steam


Origin


PlanetMinecraft


Xbox Live


Playstation Network


Nintendo ID


Telegram


Sito


Facebook


Skype


Twitter


Google+

Found 5 results

  1. View File Real Albergo dei Poveri Noi della 2 E (2017-2018) della scuola Ruggero Bonghi di Roma abbiamo realizzato il Real Albergo dei Poveri o Serraglio, edificio di Napoli Submitter minecrafmattiadangelo@gmai Submitted 12/03/2018 Category Custom Map Link Esterno  
  2. Cos'è il progetto "Patrimonio U.F.E.S.C.O."?   U.F.E.S.C.O. (Organizzazione del Forum Riunito per l'Educazione, la Scienza e la Cultura) si pone come obbiettivo quello di individuare, preservare e salvaguardare tutte quelle opere che hanno un grande valore nella storia di questo forum: utenti, contenuti, momenti unici... cosicchè chiunque possa conoscere i capisaldi del foro, e ambientarsi anche meglio e più in fretta.   Ognuno può contribuire postando qui sotto materiale che verrà poi analizzato e eventualmente promosso a patrimonio U.F.E.S.C.O. (ovviamente io non so tutto, non sono nemmeno utente del forum dai suoi esordi e molte cose non ho voglia di scriverle subito da solo)   Beh, mi sembra carina come idea, no?  :asd:       OPERE FACENTI PARTE DEL PATRIMONIO   "Triruote a locomozione diesel" Durante i primi tempi del forum, tale utente ItalianSolider iniziò una discussione destinata a passare alla storia come uno dei più grandi e raffinati esempi di flood: la frase culminante del suo post fu "Triruote a locomozione diesel", un'espressione così ricca di nosense che ormai è passata alla storia. Fu prontamente bannato...  --voci correlate-- a) il suo topic originale, che gli costò il ban: qui   "Guru, il grande padre" Per molti dei nuovi arrivati il gestore del forum apparirà come Kaos, ma ignorano il glorioso passato di Guru: mitico fondatore di minecraftitalia.net, questo admin gestì per più di 2 anni il forum, nel bene e nel male, in momenti felici e meno felici; se oggi siamo qui è grazie a lui.  --voci correlate-- a) il topic di addio di Guru: qui   "Il caso Memox" Memox è il nome dell'utente che oggi tutti ricordano come il più grande caso di multiaccount della storia. Una volta personaggio influente del panorama del forum, fu poi bannato poichè accusato di possedere più account. La sua persona tuttavia tornò sotto forma di numerosissimi altri profili, tanto che per mesi ogni settimana ne spuntava uno nuovo. La versione ufficiale non ha mai confermato di essere riuscita a eliminare Memox definitivamente  :asd: --voci correlate-- a) folklore popolare su Memox: qui b) articolo sui casi Memox e Italiansolider: qui   "L'episodio Barrnet" Barrnet era il nome di uno dei più famosi vice-admin del forum, a cui molti erano affezionati. Quasi il braccio destro di Guru in pratica, resse il forum con competenza e simpatia fino al giorno in cui fu bannato: l'accusa fu quella di aver lanciato, addirittura, un attacca informatico a questo sito, o almeno avervi preso parte (tale attacco era presumibilmente partito da un forum a questo affiliato). Non mi dilungo tanto su ciò che successe, ma quelli furono giorni di confusione generale: alla fine il tutto si rivelò essere in gran parte frutto di enormi equivoci, ma il danno era stato fatto. Le ultime parole di Barrnet non furono di odio verso il forum: in un gesto di grande valore, ci augurò una lunga vita come community; ancora oggi molti lo ricordano con affetto. Aggiornamenti: Barrnet è recentemente tornato attivo come utente semplice! --voci correlate-- a) il topic più completo sulla scomparsa di Barrnet (cfr. in particolare la risposta di Guru finale): qui   "Syne, principe del banhammer" Una delle figure certamente più legate al forum e rappresentative di esso è Synesthesy (per gli amici Syne): nel ruolo di super moderatore, da tempi immemori aiuta a gestire il forum con simpatia e una piccola dose di egocentrismo  :asd:. Le sue abilità nel bannare gli utenti più disparati lo hanno spesso circondato di un'aura leggendaria (si dice sia il banhammer più veloce del west). --voci correlate-- a)una ricorrente rappresentazione del super-mod in azione http://1-ps.googleusercontent.com/x/www.minecraftitalia.net/i.imgur.com/xL7Pbi.jpg.pagespeed.ic.44IIIuhVww.webp     "CIao, Ian" Celebre senza dubbio il personaggio di Ian Maayrkas, altro super moderatore del forum. Tra le sue passioni annoveriamo il parlare di filosofia in modi incomprensibili, vagheggiare su certi unicorni rosa invisibili e terminare ogni suo messaggio con la formula "Ciao, Ian" --voci correlate-- a) il celebre "ciao, ian" (cfr. qualsiasi suo messaggio)   "Sono Cadutoh!" Nei remoti tempi di DOL1, il primo server minecraft ufficiale del forum, in una sanguinosa battaglia facente parte della più ampia "Guerra d'indipendenza paperlandese", un ufficiale (tale Giamy) cadde dalle mura cittadine sotto assedio: in quell'occasione pronunciò la frase "sono caduttoh"; tale fu l'enfasi e l'eroico furore nel pronunciare quelle solenni parole che da allora nacque una vera e propria moda (ancora oggi in voga): inserire un H a fine di ogni parola (si vedano caduttoh, presidenteh, insommah, ecc...) --voci correlate-- a) la testimonianza video originale di quei momenti che fecero la storia: http://youtu.be/gcnb_l8iERI?t=1m2s   "L'amichevole snippy" SnipperWorm il nome completo (Snippy per gli amici) è un altro storico super mod del forum: tra i suoi meriti quello di mantenere in piedi la sezione grafica con sempre nuovi post delle sue creazioni  :asd: --voci correlate-- a) una delle sue opere, scelta totalmente a random: http://www.minecraftitalia.net/forum/topic/62199-digital-artevocatore/   "Una skin memorabile" Prima che il forum assumesse l'attuale aspetto (cioè iniziasse a utilizzare questa skin prevalentemente bianca e con una mucca creepy in alto vicino al proprio logo) per due anni, fino a metà 2012, utilizzò una skin memorabile fatta di toni di verde e grigio, vero e proprio emblema di questa community. --voci correlate-- a) una testimonianza inedita dell'aspetto del forum di un tempo: http://i.imgur.com/SbHPPbe.png (si ringrazia Kaos!)   "Pesci d'Aprile" Più di una volta è accaduto che l'ignara utenza del sito trovasse il forum sconvolto da scherzi di primo d'aprile che ancora oggi riecheggiano nelle memorie di tutti. Nel 2013 tutti gli utenti si ritrovarono improvvisamente promossi al rango di Admin; l'anno precedente la skin del forum invece era stata stravolta da immagini di pony (e intendo My Little Pony :asd:), inguardabili colori arcobaleno e una perenne musica di sottofondo che portò molti al suicidio. --voci correlate-- a) il pesce d'aprile degli admin: https://fbcdn-photos-e-a.akamaihd.net/hphotos-ak-prn1/s720x720/537432_445551885531572_1564575827_n.jpg   "Miluro, la reputazione più bassa del west" Miluro, utente registrato da tempi immemori, da sempre chiedeva di ricevere un -1 di reputazione negativa nei suoi messaggi che venivano apprezzati, al posto che un normale +1: la sua richiesta fu così assecondata negli anni che arrivò ad avere una reputazione di qualche migliaio di punti negativi (eppure tutti sapevano che in realtà era un bravo ragazzo :asd:). Il tutto finì quando a inizio 2015 (data da verificare?) il sistema reputazione del foro venne cambiato (purtroppo c'è il mio zampino qui :asd:) permettendo solo un mi piace stile facebook: in pochi secondi una vita di sacrifici fu vanificata, mentre tutti quei -1 venivano convertiti in reputazione positiva.   "Brodsko, per la madre Russia!" Uno degli utenti forse non più celebri ma a cui certo sono affezionato è Brodsko: reduce da praticamente tutti i server che questo forum abbia mai avuto (in cui ha ogni volta tentato di instaurare regimi cittadini comunisti), è il primo promotore di contenuti filo-bolscevichi in questo forum ad oggi :asd:   "Alexapple, piccolo grammar nazi" Una menzione merita anche il giovane utente "Alexapple", che dall'alto dei suoi 7000 messaggi dispensa da sempre severi ma giusti consigli di grammatica (senza mostrare affatto che frequenta il liceo classico)   "La carta igienica e la cacca" Molto tempo fa, prima che la sezione "custom maps" iniziasse a sfornare celebri mappe avventura, prima che si affermassero i nomi dei più grandi creatori di mappe italiani del glorioso triennio 2012-2014 (Rikih, Farenheit, GELKOO, e se posso mi ci metto pure io, magnus_artifex :asd:) poche e tristi mappe venivano pubblicate a cadenza giornaliera: l'apice di questo degrado creativo venne toccato alla pubblicazione di una mappa chiamata "La carta igienica e la cacca"; con una trama praticamente assente, abilità costruttive inesistenti e un livello di design generale che trasudava terza elementare da ogni blocco, divenne la più celebremente pessima mappa del forum, tanto che fu ospite di numerosi podcast di recensioni di mappe orribili su youtube (e penso diede addirittura inizio ad alcuni di questi :asd:)   ".IT contro .NET: la fine di un'era" Per molto tempo questo forum è stato il punto di riferimento nazionale parlando di minecraft, fin dal 2011, quando pochi ancora conoscevano il gioco. Tuttavia nel 2014 l'epoca d'oro di MinecraftItalia.net stava finendo: non tanto per l'insoddisfazione di alcuni utenti che iniziavano ad abbandonare, nemmeno per certe conflittualità interne (che comunque si percepivano tra utenti). Ebbene il colpo di grazia fu la creazione di un forum rivale: Minecraft Italia.it. Poveramente gestito, con poca utenza e con clamorosi episodi di furto di contenuti da questo forum, a inizio 2014 nessuno lo considerava una reale minaccia. Tuttavia un nuovo tipo di pubblico stava comparendo, silenzioso, in cerca dei contenuti adatti a loro; un pubblico facilmente manipolabile e inesperto, che si affacciava per le prime volte a internet: quello dei bambini. Così, lentamente, i numeri di Mc.it iniziarono a crescere sotto pubblicità forzate e contenuti poveri ma molto sponsorizzati: vi fu un punto in cui la loro utenza superò la nostra (solo in numero, non in attività o qualità dei contenuti: tuttavia era chiaro che un'epoca era finita).  Ad oggi questo forum non è più ormai il punto di riferimento che era una volta: oggi un panorama videoludico piagato dalla massiva presenza di bambini merita un forum infantile; oggi che minecraft è diventato il fenomeno trash in cui sta precipitando, non si può sperare di avere altro che l'utenza trash che ci si merita. Forse è meglio così: è meglio che si muoia da eroi, piuttosto che vivere fino a diventare i cattivi, meglio morire portando alto il proprio nome piuttosto che scadere in una piattaforma per infanti. E proprio questo è accaduto: Minecraft Italia.net è stato un riferimento d'eccellenza negli anni in cui minecraft meritava un riferimento d'eccellenza, casa di artisti, amici, videogiocatori e creativi. Una grande comunità in un tempo in cui, per le grandi comunità, non iniziava ad esserci più spazio: e questa, per quanto i tempi cambino, sarà una verità che non cambierà mai.     WIP Prossime voci in arrivo (quando avrò voglia): storiografia dei vari server del forum e guerre memorabili; una voce su KnightLeo, CasinoR
  3. Ho visto che in molti forum lo fanno e quindi perchè no anche qui? Il gioco funziona così: io inizio con la mia frase e poi un altro continua e così via..... Si puó parlare di qualsiasi argomento Non si deve mai fare una fine    e si puo usare i nomi di minecarft italia forum   inizio   kaos un giorno si sveglio con davanti un
  4. Salve, Apro questa discussione per avere opinioni sul libro che sto scrivendo. ~ Brevissima "Introduzione" al libro: [spoiler]Iniziata l'estate scorsa e poi ricominciata (da capo, per vari motivi) quest'estate, è finalmente arrivata alla fine del 1° capitolo questa maledetta (in più sensi) storia. Inizialmente era nata come storiella scritta con un mio amico, anche se poi l'ho continuata da solo. La trama (che nel primo capitolo è solo leggermente accennata) mi è venuta in mente parlando con una mia compagna di classe di una sua parente morta e del suo testamento. Non sono molto veloce a scrivere i capitoli perchè li rileggo tantissime volte, correggendo ed aggiungendo pezzi finchè non li trovo perfetti. Questo capitolo è provvisorio ed aperto, quindi proponete modifiche e se mi vanno bene le attuerò. So di non essere un grandissimo scrittore, ma credo di cavarmela...[/spoiler]   ~ 1° Capitolo: (Buona lettura) [spoiler] Il testamento della Morte Non una semplice storia ... Capitolo 1: Il Testamento di Susan Susan si sedette su di una sedia, stringendo tra le mani della carta da lettere e tenendo gli occhi socchiusi. Prese la stilografica dal tavolo, la intinse di quel sangue nero chiamato inchiostro ed iniziò a scrivere. Appena finito lasciò cadere la penna nella boccetta d'inchiostro e, una volta piegato il foglio, lo imbustò. Infine riprese la stilografica per scrivere sul retro della lettera. "Testamento di Susan Margarot - Da non aprire prima della sua morte" <Giulian> chiamò l'anziana signora. Arrivò un uomo alto, magro, con qualche capello grigio in testa, vestito da maggiordomo. <Porti questa lettera a mio cugino di Londra Luke!> esclamò. <D'accordo, Madame. Vuole che vada io di persona a consegnarla?> domandò gentilmente. <Esattamente, e deve partire il più presto possibile...> risposte Susan. <Certamente, Madame. Partirò questa sera stessa> concluse Giulian. Mentre Giulian preparava le valige, Susan decise di prendere un po' d'aria fresca ed uscì in giardino. Il giardino della casa di Susan era così lussureggiante: in ogni siepe c'erano come minimo venti rose, le margherite adornavano la fontana al centro del giardino e le viole incoronavano il capolavoro. Giulian uscì di casa e raggiunse Susan. <Madame, è 'sicura di voler rimanere sola?> domandò preoccupato. <Potrei star via per diversi giorni...> continuò. <Potrei chiamarle qualche mio amico maggiordomo che mi sostituisca in questi giorni...> aggiunse ancora, in attesa di una risposta. <Non si preoccupi, casomai mi sentissi sola chiamerò qualche mia amica...> risposte. Giulian tutto d'un tratto diventò serio: sapeva che la vecchia padrona non aveva amiche. Susan si alzò e si diresse verso la porta di una piccola capannina nel giardino, entrò e ne uscì con una brocchetta d'acqua vuota, che riempì ed usò per annaffiare i fiori. Nel frattempo Giulian tornò nella sua stanza per finire di fare le valige. La vecchia signora annaffiava le piante una ad una, cercando di bagnarne la base senza toccare i fiori. Il pomeriggio passò ed arrivò la sera. <La cena è pronta Madame> annunciò il maggiordomo. <Ora devo andare in stazione. Le prometto che sarò di ritorno entro Giovedì.> concluse. Giulian arrivò in stazione con una carrozza. Il treno a vapore cominciava a sbuffare: stava per partire. In quel momento gli cadde accidentalmente la lettera e, raccogliendola, notò la scritta sul retro. "Testamento di Susan Margarot - Da non aprire prima della sua morte". A Giulian gelò il sangue. Rimase immobile e per qualche secondo non respirò nemmeno. <Il treno Parigi-Wimille sta per partire dal binario 17!> avvertì il capostazione. Giulian si accomodò al suo posto e si addormentò sul sedile. ... <Signore, per la cena possiamo servirle bistecche, purè di patate, insalata e zuppa. Lei cosa desidera?> chiese la cameriera del treno a Giulian, svegliandolo. <No, grazie. Non prendo nulla. Ma siamo già arrivati?> domandò. <No, siamo ancora a Camiers...> replicò la cameriera, prima di allontanarsi. In quel momento il treno si sbilanciò verso sinistra: tutti i bagagli caddero dalle proprie postazioni. Il treno si inclinò ancora più verso sinistra, sino a ritrovarsi appoggiato di lato. Giulian, mentre il treno ruotava, spaccò il finestrino con la schiena e fu catapultato fuori; intanto il treno, uscito dai binari, scivolava rumorosamente nel precipizio. Quel gesto involontario gli salvò la vita. <Signore, si sente bene?> chiese un'infermiera a Giulian. <Ma, ma il treno... che fine ha fatto?> chiese, confuso, senza rispondere alla donna. <Il treno ha deragliato ed è cascato in un burrone; lei è l'unico ritrovato vivo per ora, assieme ad altri due feriti gravi...> rispose, seria, l'infermiera. Giulian rimase senza parole. <Le fa male la schiena? Sembra sia l'unico punto in cui è ferito...> riprese. <Sanguino solo; non credo di essermi rotto nulla...> disse Giulian con un filo di voce. Subito cercò di alzarsi e, anche se era leggermente instabile, riuscì a stare in piedi tenendosi alla ringhiera del letto. <Dovrà rimanere qui per qualche giorno, dopodichè potrà anche andare, ma dovrà usare una stampella...> concluse l'infermiera. Mentre era in ospedale, la polizia gli portò il suo bagaglio, recuperato fuori dal treno: tutto il contenuto era intatto, lettera inclusa. Due giorni dopo, Giulian fu dimesso. Subito prese una carrozza per arrivare a Wimille. Da lì prese una barca per attraversare il mare ed arrivare in Inghilterra. Arrivato a Folkestone, dunque, prese di nuovo il treno e giunse finalmente a Londra. In stazione, una volta sceso sceso dal treno, tirò fuori un foglio dalla tasca della giacca in cui si era scritto l'indirizzo di Luke. ... Giulian salì in carrozza. <Mi porti a Via Gordon Rd> ordinò Giulian al cocchiere. Una volta giunto a destinazione, lo pagò e si mise a cercare la casa col numero 13... <Oh, eccola. E' davvero una bella villa...> pensò, appena individuata la casa. Giulian bussò e gli aprì un maggiordomo. <Salve, casa di Luke Proven, desidera?> domandò, molto gentilmente. <Salve, sono il maggiordomo di Susan Margarot, cugina di Luke.> rispose. <Prego, si accomodi> lo invitò gentilmente il maggiordomo, indicando l'enorme sala alla sua destra. <Prego si accomodi. Le vado a chiamare il Signor Luke: è in studio a lavorare ad un progetto...> aggiunse, poco prima di allontanarsi. Giulian si sedette su una sedia. Nell'attesa, ne approfittò per dare un'occhiata alla stanza: al centro di essa c'era un grande tavolino in legno e sopra una tovaglia rossa con ornamenti color oro, i muri erano decorati da numerosi quadri di dipinti che riportavano alla pittura di Van Gogh e, sopra la sua testa, pendeva un enorme lampadario pieno di candele. Giulian sorrise: gli piaceva lo stile di quella sala. In quel momento il maggiordomo scese le scale, seguito da un giovane, vestito elegantemente e dall'aria un po' stanca, che cercava di non far notare la stanchezza sorridendo. <Salve. Mi scusi per l'attesa, ma in questi giorni il lavoro non mi lascia proprio tregua> disse il giovane porgendo la mano a Giulian. <Salve, sono qui per portarle una cosa da parte di sua cugina Susan> disse, dopo avergli stretto la mano. <Non abbiate fretta. Le andrebbe del thè?> domandò Luke. <Grazie mille, accetto volentieri.> rispose sorridente. <So' che qui in Inghilterra il thè è davvero ottimo...> aggiunse. Il giovane fece cenno con la mano al suo maggiordomo, che si avviò verso la cucina. <Allora, mi dica... come stà Susan? E' da tempo che non ci vediamo...> <La signora sta bene e le porta i suoi saluti> risposte Giulian, un po' più serio. Giulian notò una macchia di pittura con sfumature che andavano dal blu notte al blu elettro sulla manica della camicia del Signor Luke. <Stà lavorando ad un nuovo quadro, quindi... un dipinto con uno sfondo notturno, giusto?> chiese Giulian. <Esatto. Da cosa l'ha intuito?> disse Luke stupito. <Dalla macchia blu nella manica della sua camicia, Signor Luke...> rispose. Luke sorrise. In quel momento arrivò il maggiordomo del pittore, portando un vassoio con due tazzine di thè. Giulian ringraziò e ne bevve un primo sorso. <James, prepari la stanza degli ospiti per ospitare qui il Signore stasera> disse Luke al suo maggiordomo. <Certamente, Sir> concluse egli. Il maggiordomo, quindi, si girò e tornò al piano di sopra. <Grazie mille, ma non mi fermerò a lungo; ripartirò domani mattina: non vorrei essere di disturbo...> disse Giulian gentilmente, mentre beveva un altro sorso di thè. <Non si preoccupi, lei non è di disturbo, anzi, vorrei chiederle un'opinione sul quadro a cui sto lavorando...> disse Luke. <Un buon pittore non dovrebbe mai mostrare a nessuno un quadro non terminato!> disse Giulian. <Giusto, lei ha pienamente ragione. Mi permetta, almeno, di farle vedere la mia galleria di dipinti> risposte Luke. <Sarebbe un vero onore per me> risposte Giulian, sorridente. Così Luke si alzò e portò Giulian nella stanza dove teneva i quadri. <Davvero stupendi...> disse Giulian, dopo aver osservato attentamente ogni singolo dipinto. Arrivò il maggiordomo ed annunciò che era pronta la cena. ... <Tutto davvero buonissimo> si complimentò Giulian a cena finita. <Scusate, ma ora dovrei andare a riposarmi; il viaggio è stato molto lungo e sono stanco> aggiunse, alzandosi da tavola. <James, accompagni Giulian nella stanza degli ospiti> ordinò Luke al maggiordomo. Giulian fu accompagnato da James in una stanza enorme, bellissima, anch'essa con tanti bei quadri alle pareti, due letti, un grande tavolo con al centro un vaso di fiori profumati ed un lampadario di cristallo su cui vi erano tante candele accese. <Grazie tante> disse Giulian al maggiordomo sempre gentile e disponibile. Quella sera Giulian dormì molto bene... La mattina seguente Giulian, appena si svegliò, cominciò a prepararsi per ripartire. Mentre faceva le valige sentì bussare alla porta della sua stanza. Lasciò stare per un attimo le valige ed andò ad aprire. <Buongiorno. Mi scusi, volevo solo chiederle cosa desidera per colazione> disse James, mentre notò dietro di Giulian le valige aperte sul letto. <Non si scomodi a prepararmi nulla, partirò stamane subito dopo aver dato a Luke ciò per cui sono quì> disse Giulian, il quale non voleva assolutamente essere di disturbo. <Beh, il Signor Luke è al piano di sotto nella sala da pranzo che l'attende> aggiunse James. Così Giulian finì di sistemare le ultime cose e si recò in sala da pranzo. Una volta finita la colazione, Giulian tirò fuori dalla giacca la lettera. <Ecco ciò per cui sua cugina mi ha mandato qui da lei...> disse porgendo al giovane quella che, apparentemente, sembrava una semplicissima lettera. <Per quale motivo Susan mi ha voluto scrivere una lettera?> chiese. <Non è una lettera...> lo corresse Giulian. <Legga sul retro> aggiunse. <Oh, mi scusi per quanto ho detto adesso. Non avevo capito che si trattasse di questo tipo di lettera...> disse con un tono più lieve Luke, dopo aver letto quelle poche parole di tanto significato. <Ora devo proprio andare.> annunciò Giulian alzandosi. <Le ho fatto chiamare una carrozza: è qui fuori.> aggiunse il maggiordomo gentilmente. Così Giulian prese le valige e, accompagnato dal maggiordomo, uscì. <La ringrazio per l'ospitalità> disse Giulian a Luke. <Grazie a lei per esserci venuto a trovare. Torni quando vuole e mandi i miei saluti a Susan> disse Luke. <Luke, le devo fare i complimenti per il suo maggiordomo. Io ormai da molti anni lavoro come maggiordomo della Signora Susan e conosco molta gente che fa questo lavoro... James è uno dei migliori che io abbia mai visto> si complimentò Giulian. <Grazie mille. Ha molta importanza per me sentirmi dire questo da un maggiordomo attivo come lei!> ringraziò Luke sorridente. Giulian salì sulla carrozza, arrivò alla stazione e prese il primo treno in partenza.[/spoiler] PS: [spoiler]Se trovate errori, avete consigli o critiche potete ovviamente scrivermi nei commenti :pwnd:[/spoiler] Se vi è un minimo piaciuta e volete spingermi a continuarla (anche se non so se pubblicherò qui i prossimi capitoli), mettete +1 Un 'Mi Piace' fa sempre piacere :3
  5. Nuova custom map spero che vi piaccia. Da un idea di kingofmine e con l' aiuto di dextereale. Abbiamo risolto i bug da voi segnalati. Se ne trovate altri ditelo.Questo è il link aggiornato. Se la state giocando in multiplayer dovete settare commandblock=true Download: http://www.mediafire...9dl0y55i7ltjq3g Trailer: http://www.youtube.com/watch?v=z1tUdw6vuYo
×
×
  • Create New...