Jump to content
succ

dubbio per voi ragazzi?

Recommended Posts

beh, voglio essere più aperta con voi possibile ed eliminare ogni barriera dato che non vi conoscerò mai, e voi non conoscerete me: ho bisogno di supporto morale e di sapere cosa la gente pensa di una quattordicenne come me. Sarei potuta andare in un altro forum ma qui sono sicura che voi siate i più disponibili e veritieri possibili.

Ultimamente sono stata "emarginata" e derisa da varie persone per il mio aspetto fisico: cioè sono molto magra e non ho gli aspetti e le caratteristiche delle altre ragazze( carattere chiuso, e,parlandoci chiaro, non ho nè tette o sedere). Non so come sentirmi, non so perché sono venuta qui, forse cerco un po' di supporto morale o voglio sentire dei complimenti da dei ragazzi come voi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao, l'unica cosa che posso dirti è: fregatene, fregatene! E citando una vecchia frase: Nessuno nasce per rimanere da solo.

C'è sempre gente che ti vuole bene e ci sarà sempre.

PS. ti consiglio di presentarti nella sezione apposita del forum :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Come suggerito da Lukas devi dare poca importanza ai loro giudizi.

La società odierna è molto materialista e vede solo ciò che vuole, in questo caso l'aspetto fisico dando per scontato la cosa più importante: l'aspetto interiore. Finchè hai persone che ti vogliono bene e ti accettano così come sei puoi stare tranquilla. E' anche questione di autostima.

 

Ricorda che ognuno di noi ha dei pregi e difetti: cerca di mettere in risalto quelli che sono i tuoi punti forti (la simpatia ect..) e di colmare i difetti (ad esempio facendo sport puoi migliorare il tuo fisico ect..) in questo modo ti sentirai più sicura  :wink:

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

 da dei ragazzi come voi.

Capito,me ne vado.

Tornando alle cose serie semplicemente fregatene.È una cosa abbastanza comune da dire però penso che sia meglio una ragazza con un buon carattere che una tr**a con un buon fisico a cui le tirerei due cartoni in faccia manco fossi Bruce Lee.(no,non parlo di valore sentimentale).

[spoiler]Scusate i miei eventuali errori nell'ultima frase :asd:[/spoiler]

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest
Sei (eri) la versione femminile della mia situazione. Ho approfittato subito delle vacanze al mare per essere più aperto, e nonostante (numerosi) insuccessi, compresi alcuni dolorosi per il mio morale, ho capito che non sono così asociale e, cosa straordinaria, ho fatto amicizia con molte ragazze :O
Quindi il mio consiglio (probabilmente inutile) é andare in qualche posto dove sei sicura che non ti conosce nessuno, e provare di essere più aperta. Se fai delle figure di merda, amen, puoi andartene da quel posto, almeno saprai come comportarti la volta successiva [emoji12]

[Spoiler]Se questo commento fa pena, per favore ignoratelo e basta XD[/spoiler]

Share this post


Link to post
Share on other sites

beh, voglio essere più aperta con voi possibile ed eliminare ogni barriera dato che non vi conoscerò mai, e voi non conoscerete me: ho bisogno di supporto morale e di sapere cosa la gente pensa di una quattordicenne come me. Sarei potuta andare in un altro forum ma qui sono sicura che voi siate i più disponibili e veritieri possibili.

Ultimamente sono stata "emarginata" e derisa da varie persone per il mio aspetto fisico: cioè sono molto magra e non ho gli aspetti e le caratteristiche delle altre ragazze( carattere chiuso, e,parlandoci chiaro, non ho nè tette o sedere). Non so come sentirmi, non so perché sono venuta qui, forse cerco un po' di supporto morale o voglio sentire dei complimenti da dei ragazzi come voi.

Hai 14 anni, dovresti essere nell'età puberale, ma è giusto ricordare che non tutte le femmine della nostra specie sviluppano alla stessa velocità. L'inizio della pubertà determina la trasformazione del corpo femminile, i cui i tratti più evidenti corrispondono alla comparsa dei caratteri sessuali secondari (accrescimento del seno, comparsa del menarca, etc.).
La differenza fisica che noti tra te e le altre ragazze può essere momentanea, ma comprendo possa comportare disagio psicologico, soprattutto in una società strettamente legata all'apparenza.
Il carattere chiuso diventa un grande bonus con gli uomini più avanti, credimi sulla parola.

Ricordo che l'inizio dell'adolescenza combacia con grandissimi scompensi ormonali che inficiano sul nostro umore.

In caso il tuo disagio nei confronti di questo problema aumentasse o non accennasse a diminuire nel corso del tempo ti consiglio vivamente di discuterne con i tuoi genitori (i quali hanno molta più esperienza e sono lì pronti ad aiutarti) e, in caso (dopo averne parlato con i genitori), con uno psicologo (ogni liceo dovrebbe avere uno sportello d'ascolto, se non sbaglio anche i consultori hanno un servizio simile, quest'ultimi hanno anche professionisti pronti a spiegarti nei dettagli le fasi della pubertà).

Concludo con questa frase: Ognuno deve guardare al proprio orticello; evitando di paragonarsi con gli altri.

 

 

Fonte: studente di biologia 

10 punti pls

 

 

Bonus Fun fact: la grandezza del seno deriva da una mera selezione sessuale, infatti l'efficacia dell'allattamento della prole non dipende dalla taglia/coppa. La grandezza del seno influisce solo sulla facilità nell'allattamento, donne con il seno meno prosperoso allattano meglio.

  • Like 3

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest
Tu si che hai studiato :O

Share this post


Link to post
Share on other sites

Hai 14 anni, dovresti essere nell'età puberale, ma è giusto ricordare che non tutte le femmine della nostra specie sviluppano alla stessa velocità. L'inizio della pubertà determina la trasformazione del corpo femminile, i cui i tratti più evidenti corrispondono alla comparsa dei caratteri sessuali secondari (accrescimento del seno, comparsa del menarca, etc.).
La differenza fisica che noti tra te e le altre ragazze può essere momentanea, ma comprendo possa comportare disagio psicologico, soprattutto in una società strettamente legata all'apparenza.
Il carattere chiuso diventa un grande bonus con gli uomini più avanti, credimi sulla parola.
Ricordo che l'inizio dell'adolescenza combacia con grandissimi scompensi ormonali che inficiano sul nostro umore.
In caso il tuo disagio nei confronti di questo problema aumentasse o non accennasse a diminuire nel corso del tempo ti consiglio vivamente di discuterne con i tuoi genitori (i quali hanno molta più esperienza e sono lì pronti ad aiutarti) e, in caso (dopo averne parlato con i genitori), con uno psicologo (ogni liceo dovrebbe avere uno sportello d'ascolto, se non sbaglio anche i consultori hanno un servizio simile, quest'ultimi hanno anche professionisti pronti a spiegarti nei dettagli le fasi della pubertà).
Concludo con questa frase: Ognuno deve guardare al proprio orticello; evitando di paragonarsi con gli altri.


Fonte: studente di biologia
10 punti pls


Bonus Fun fact: la grandezza del seno deriva da una mera selezione sessuale, infatti l'efficacia dell'allattamento della prole non dipende dalla taglia/coppa. La grandezza del seno influisce solo sulla facilità nell'allattamento, donne con il seno meno prosperoso allattano meglio.

7.8/10 "Lack of sociological analysis" -IGN

La cosa più importante in una classe è evitare in ogni modo di sembrare l'anello debole, sennò gli squali si accaniscono. Se ti pigliano in giro non limitarti a ignorarle: rispondi male, malissimo, non aver paura di ferire. Poi ovvio che loro saranno in 50 e tu da sola, difficilmente porterai a termine scambi vantaggiosi, ad ogni modo non mostrarti ferita da quel che dicono.
Se trovi una delle infami separate dal gruppo di bullette non limitarti ad ignorarla (cosa che lei farà con ogni probabilità), è il momento giusto per attaccare.

Questo per sopravvivere in classe. Per un po' di sollievo allo spirito ti consiglierei di seguire il consiglio di Vava: cerca gente nuova. L'ideale é di non mirare ai grupponi di persone, difficilmente ti accetteranno poiché ti vedranno come un fattore estraneo potenzialmente nocivo alla stabilità del gruppo.
Anche le persone in coppia con 1-2 amici sarebbero da evitare, in quanto sentendosi intimorite dal tuo tentativo di socializzare (sì, le persone completamente rilassate quando parlano con estranei sono davvero poche) tenderebbero a parlacchiare costantemente con l'altro/gli altri amico/i.
L'ideale sarebbe proprio una persona estranea al contesto sociale in cui si trova, magari con pure una bella scusa per socializzare (sinceramente trovo troppo esagerato mettersi a parlare arrandom con estranei): gli stage estivi sono davvero una manna dal cielo. A Giugno ho fatto uno stage di chimica di 3 giorni, nessuno conosceva nessuno, nel giro di 1 ora mi ero trovato il mio gruppetto di 3 persone.
Ovviamente in queste situazioni devi dimostrarti estroversa e pronta al dialogo, magari piazzando qualche battuta qua e là e portando con te qualcosa che possa favorire questi incontri (dal canto mio ho attaccato bottone con un mazzo di carte durante la pausa pranzo. Briscola FTW).

E così più o meno dovresti superare l'inferno dei 14, che come ha detto Frenesy risulta particolarmente ostico per una serie di cause sociali e fisiologiche interne ed esterne all'individuo.
Tranquilla, poi son tutte meno coglione.
  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

7.8/10 "Lack of sociological analysis" -IGN

La cosa più importante in una classe è evitare in ogni modo di sembrare l'anello debole, sennò gli squali si accaniscono. Se ti pigliano in giro non limitarti a ignorarle: rispondi male, malissimo, non aver paura di ferire. Poi ovvio che loro saranno in 50 e tu da sola, difficilmente porterai a termine scambi vantaggiosi, ad ogni modo non mostrarti ferita da quel che dicono.
Se trovi una delle infami separate dal gruppo di bullette non limitarti ad ignorarla (cosa che lei farà con ogni probabilità), è il momento giusto per attaccare.

Questo per sopravvivere in classe. Per un po' di sollievo allo spirito ti consiglierei di seguire il consiglio di Vava: cerca gente nuova. L'ideale é di non mirare ai grupponi di persone, difficilmente ti accetteranno poiché ti vedranno come un fattore estraneo potenzialmente nocivo alla stabilità del gruppo.
Anche le persone in coppia con 1-2 amici sarebbero da evitare, in quanto sentendosi intimorite dal tuo tentativo di socializzare (sì, le persone completamente rilassate quando parlano con estranei sono davvero poche) tenderebbero a parlacchiare costantemente con l'altro/gli altri amico/i.
L'ideale sarebbe proprio una persona estranea al contesto sociale in cui si trova, magari con pure una bella scusa per socializzare (sinceramente trovo troppo esagerato mettersi a parlare arrandom con estranei): gli stage estivi sono davvero una manna dal cielo. A Giugno ho fatto uno stage di chimica di 3 giorni, nessuno conosceva nessuno, nel giro di 1 ora mi ero trovato il mio gruppetto di 3 persone.
Ovviamente in queste situazioni devi dimostrarti estroversa e pronta al dialogo, magari piazzando qualche battuta qua e là e portando con te qualcosa che possa favorire questi incontri (dal canto mio ho attaccato bottone con un mazzo di carte durante la pausa pranzo. Briscola FTW).

E così più o meno dovresti superare l'inferno dei 14, che come ha detto Frenesy risulta particolarmente ostico per una serie di cause sociali e fisiologiche interne ed esterne all'individuo.
Tranquilla, poi son tutte meno coglione.

 

[media]https://www.youtube.com/watch?v=KlzsKHZIdNw[/media]

Share this post


Link to post
Share on other sites
No seriamente, ma perché questo forum è stato scelto come aperto e composto da persone serie e comprensibili :asd: tutti i nostri sforzi sono vani quindi? :asd:

Inviato dal mio SM-G800F utilizzando Tapatalk
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

No seriamente, ma perché questo forum è stato scelto come aperto e composto da persone serie e comprensibili :asd: tutti i nostri sforzi sono vani quindi? :asd:

Inviato dal mio SM-G800F utilizzando Tapatalk

In realtà qui siamo tutte persone civili, dotte e generose. Facciamo solo finta di essere cazzoni.

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Allora parlando di quel che mi riguarda e quello che sento da altra gente.

 

1 Per il fatto che prendono in giro, purtroppo questa è una costante della vita, complice del fatto che siamo tutti individui che la pensano diversamente e che hanno una concezione diversa di ciò che è vero, e abbiamo anche un diverso aspetto fisico, quindi ci sarà sempre qualcuno che ci offenderà per l'aspetto, per il nostro carattere (che sia anarchico o buonista o qualsiasi altro), per le nostre ideologie politiche e religiose, e per tanti altri motivi, il consiglio che do e, dato che le differenze sono ovunque, l'unica soluzione e avere l'intelligenza di accettare le differenze degli altri, cercare di comprenderle e avere una discussione costruttiva, e quindi anche stare con gente che pur pensandola diversamente è aperta al dialogo, e stare lontani da chi si crea un muro di pregiudizi (comunque io non sono per l'abbandono di nessuno, se è possibile anche spiegare che avere pregiudizi è sbagliato, può servire, anch'io in passato ho avuto pregiudizi, ma un po per riflessioni miei, un po con l'aiuto di gente intelligente, sono uscito da questo circolo di odio infondato).

 

Quindi se tutta o buona parte della classe ti ha emarginato, purtroppo vuol dire che è gente chiusa, non so com'è la situazione nel tuo caso, nel mio caso il fatto che fossi "nerd" (amante dei videogiochi e anime), il fatto che fossi un po chiuso, il fatto che non fumassi, bevessi alcol, e facessi altre cose da "ribellini", mi rendeva ai loro occhi, un nerd sfigato, lecchino, conformista, e altre cazzate del genere, io ti dico questo, forse nel breve termine ti viene da dire "se fumano loro, forse dovrei farlo anch'io", ora il fumo è un esempio, ma il mio discorso è, se hai degli ideali, è un qualche concetto di cosa è giusto, segui i tuoi ideali, e quando sarai grande (come me adesso) e avrai finito la scuola, e ripenserai a queste cose, sarai fiera di non aver ceduto al bullismo psicologico di quelle persone, se invece cedi in quel caso non lo so, magari il rimorso non c'è lo stesso, io penso che mi sarei pentito è l'avrei considerato un errore.

 

Infine io ti consiglio di non ascoltare chi ti dice "offendili", perchè delle volte può portare a conseguenze inaspettate, lo so che non è facile, ma bisogna ignorare e andare avanti, io molte amicizie me le sono fatte sul web, perchè si può incontrare gente con le nostre stesse passioni, anche se abitano a 1000 kilometri da noi, non devi ovviamente comunque rinunciare a fare amicizie a scuola, ma come dice il proverbio "meglio soli che mal accompagnati"

 

2 Per l'aspetto fisico, il fatto di essere magra è una cosa che vuol dire tutto è nulla, per una questione salutistica bisognerebbe rivolgersi a un medico, e lui ti saprà dire se ci sono problemi in ambito di salute, per quanto riguarda culo e seno, io a 14 anni ero alto 1.55, adesso sono più di 1.80, perchè fino a 20 anni o giù di li, il corpo si può ancora sviluppare, quindi io aspetterei prima di preoccuparmi, inoltre io sento spesso dire da alcune ragazze che la lunghezza del pene frega relativamente, se per te è la stessa cosa conta che anche ad alcuni ragazzi la grandezza del seno conta relativamente, e spesso la grandezza del seno, come quella del pene, sono discorsi basati su stereotipi, o discorsi di gente che parla cosi tanto per, ma poi magari anche a loro della grande/lunghezza gli frega poco, poi non escludo che esistano feticismi vari, e qualcuno ami i seni prosperosi, cosi come alcune ragazze danno importanza al pene grosso.

 

Per quanto mi riguarda anch'io ho dei gusti riguardanti l'aspetto fisico, anche se non sono molto schizzinoso al riguardo, ad esempio molti parlano della bellezza di chi ha i capelli rossi, anche se non nego la cosa, a me va bene qualsiasi colorazione di capelli, colore degli occhi, seno grande o piccolo, e di tanti altri aspetti fisici non ho particolari preferenze, anche se anch'io ci sono ragazze che vedendole considerò più carine di altre.

 

Invece mi importa molto più il carattere di una persona, qui non mi dilungo solo perchè non è importante che parlo dei mie gusti.

 

3 Per il fatto che sei chiusa (nel senso timida?), non so come aiutarti, io non sono molto timido, ma sono abbastanza un disastro nei rapporti umani, dato che non ho mai avuto molti amici in real, e non ho mai avuto una ragazza, poi io ho avuto varie sfortune, tipo essere in una classe con il 90% maschi, quindi anche a livello logistico non ho potuto conoscere molte ragazze, nemmeno come amiche (che ritengo sia comunque utile per conoscere l'altro sesso), però la speranza è l'ultima a morire, e quindi sperò ancora di trovare la persona giusta per me(dico giusta per me, perchè io sono un che non crede alle relazioni breve, ma sono un tipo da relazioni serie e durature).

 

 

Infine il mio consiglio generale nella vita, per essere felici bisogna trovare un obbiettivo, qualcosa a cui aspirare, qualcuno da raggiungere, o qualcosa che ci renda ottimisti, quindi sviluppare una passione, che può essere l'arte o uno sport, avere una persona che ammiriamo e cercare di seguire il suo esempio, trovare qualcosa a cui dedicarci, o nel mio caso riporre le speranze nella fede in Dio.

 

Oppure alcuni mi dicono di riuscire a vivere alla giornata, senza pensare al passato o al futuro, se riesci a farlo buon per te.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Prima di tutto evitiamo la solita idiozia del "gioko a fifa e i videogiokki qnd sn un nerd xd xd xd"
Giusto per sapere,succ,che scuola frequenti?
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Io siceramente mi risparmio i discorsi filosofici e parlo da persona che traboccava e trabocca tutt'ora autismo da tutti i pori. Fregatene se ti senti ignorata, se sei sola magari hai solo più tempo per dedicarti a una tua analisi introspettiva e capire di più su te stessa. Non forzarti di cercare degli amici, vivendo in tranquillità e pure frequentando vari ambienti serenamente senza starsene in disparte è inevitabile ritrovarsi con il gruppetto che insieme si trova bene... E poi che dire, a 14 anni hai ancora da crescere fisicamente e mentalmente e allo stesso modo gli altri... Hai solo da vivere questi anni di sviluppo evitando di deprimerti e farti paranoie su come sei ora che fidati, in 4/5 superiore la gente è nettamente più matura e capisce che l'aspetto fisico è l'ultimo dei problemi.

Inviato dal mio LG-D855 utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

2 Per l'aspetto fisico, il fatto di essere magra è una cosa che vuol dire tutto è nulla, per una questione salutistica bisognerebbe rivolgersi a un medico, e lui ti saprà dire se ci sono problemi in ambito di salute, per quanto riguarda culo e seno, io a 14 anni ero alto 1.55, adesso sono più di 1.80, perchè fino a 20 anni o giù di li, il corpo si può ancora sviluppare, quindi io aspetterei prima di preoccuparmi, inoltre io sento spesso dire da alcune ragazze che la lunghezza del pene frega relativamente, se per te è la stessa cosa conta che anche ad alcuni ragazzi la grandezza del seno conta relativamente, e spesso la grandezza del seno, come quella del pene, sono discorsi basati su stereotipi, o discorsi di gente che parla cosi tanto per, ma poi magari anche a loro della grande/lunghezza gli frega poco, poi non escludo che esistano feticismi vari, e qualcuno ami i seni prosperosi, cosi come alcune ragazze danno importanza al pene grosso.

 

Mi hai fatto sorridere in più punti.

 

 

 

Infine il mio consiglio generale nella vita, per essere felici bisogna trovare un obbiettivo, qualcosa a cui aspirare, qualcuno da raggiungere, o qualcosa che ci renda ottimisti, quindi sviluppare una passione, che può essere l'arte o uno sport, avere una persona che ammiriamo e cercare di seguire il suo esempio, trovare qualcosa a cui dedicarci, o nel mio caso riporre le speranze nella fede in Dio.

Questo con la forza di mille soli, tranne la parte su dio.

 

 

Prima di tutto evitiamo la solita idiozia del "gioko a fifa e i videogiokki qnd sn un nerd xd xd xd"
Giusto per sapere,succ,che scuola frequenti?

Se non la quoti non le arrivano le notifiche.

 

 

In 4/5 superiore la gente è nettamente più matura e capisce che l'aspetto fisico è l'ultimo dei problemi.

Inviato dal mio LG-D855 utilizzando Tapatalk

Saggezza in pillole.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi hai fatto sorridere in più punti.

 

 

Questo con la forza di mille soli, tranne la parte su dio.

 

 

1 Fatto sorridere in senso negativo o positivo? (nel senso hai riso perchè le hai considerate cazzate, o perchè erano semplicemente divertenti?).

 

2 Spiegami il significato del "forza di mille soli" perchè sul significato di alcuni modi di dire, sono un po ignorante (dal suo significato colui che ignora).

 

3 Riguardo Dio, tralasciando il lato filosofico e teologico, e parlando in ambito psicologico, almeno da quel che so, molti sostengono che avere una fede per alcuni è una cosa positiva, che aumenta l'autostima, e il sentirsi meglio con se stessi.

Inoltre ormai di questo argomento ne ho parlato con atei, agnostici, e altri, è a parer mio alla fine, in qualsiasi cosa si creda, l'importante e non scendere nel fanatismo, e nell'odio verso gli altri, ma finchè ciò in cui crediamo ci fa stare meglio con noi stessi e gli altri non vedo cosa ci sia di male, e poi lo scritto già nel post precedente, le differenze ideologiche esistono dall'alba dei tempi, e sempre esisteranno, finchè nessuno nuoce al prossimo, penso che la soluzione sia accettare le differenze che ognuno ha, anche se non si condividono alcuni pensieri, perchè l'imporre il proprio pensiero ha sempre portato a guerre, morti, e genocidi, qualsiasi fosse l'ideale in questione.

Share this post


Link to post
Share on other sites

1 Fatto sorridere in senso negativo o positivo? (nel senso hai riso perchè le hai considerate cazzate, o perchè erano semplicemente divertenti?).

 

2 Spiegami il significato del "forza di mille soli" perchè sul significato di alcuni modi di dire, sono un po ignorante (dal suo significato colui che ignora).

 

3 Riguardo Dio, tralasciando il lato filosofico e teologico, e parlando in ambito psicologico, almeno da quel che so, molti sostengono che avere una fede per alcuni è una cosa positiva, che aumenta l'autostima, e il sentirsi meglio con se stessi.

Inoltre ormai di questo argomento ne ho parlato con atei, agnostici, e altri, è a parer mio alla fine, in qualsiasi cosa si creda, l'importante e non scendere nel fanatismo, e nell'odio verso gli altri, ma finchè ciò in cui crediamo ci fa stare meglio con noi stessi e gli altri non vedo cosa ci sia di male, e poi lo scritto già nel post precedente, le differenze ideologiche esistono dall'alba dei tempi, e sempre esisteranno, finchè nessuno nuoce al prossimo, penso che la soluzione sia accettare le differenze che ognuno ha, anche se non si condividono alcuni pensieri, perchè l'imporre il proprio pensiero ha sempre portato a guerre, morti, e genocidi, qualsiasi fosse l'ideale in questione.

1.  Entrambe le cose.

2. Concordo con quanto hai detto.

3. Non è il luogo per discuterne.

Share this post


Link to post
Share on other sites

No seriamente, ma perché questo forum è stato scelto come aperto e composto da persone serie e comprensibili :asd: tutti i nostri sforzi sono vani quindi? :asd:

Inviato dal mio SM-G800F utilizzando Tapatalk

Ti giuro che ho pensato la stessa cosa :rofl:

Share this post


Link to post
Share on other sites

2 Spiegami il significato del "forza di mille soli" perchè sul significato di alcuni modi di dire, sono un po ignorante (dal suo significato colui che ignora).

Mai sentito parlare di Sentry? Anche se la sua forza era quella di un milione di soli che esplodono ...dettagli.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Infine io ti consiglio di non ascoltare chi ti dice "offendili", perchè delle volte può portare a conseguenze inaspettate, lo so che non è facile, ma bisogna ignorare e andare avanti, io molte amicizie me le sono fatte sul web, perchè si può incontrare gente con le nostre stesse passioni, anche se abitano a 1000 kilometri da noi, non devi ovviamente comunque rinunciare a fare amicizie a scuola, ma come dice il proverbio "meglio soli che mal accompagnati"

Si possono coltivare amicizie di ogni genere anche senza passare 6 ore al giorno da zerbino. Personalmente alle medie ho subito molto e mi pento più volte di non essermi fatto sentire, se fossi riuscito a farmi valere ora avrei molta più fiducia in me e molti meno problemi relazionali.

Btw i proverbi sono frasi fatte utilizzate da chi voleva farsi figo. Un po' i meme dei tempi andati.
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

grandezza del seno influisce solo sulla facilità nell'allattamento

 

Hai sputtanato un intero post (che comunque non avrebbe mai letto lmao) con un solo ps; gg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Hai sputtanato un intero post (che comunque non avrebbe mai letto lmao) con un solo ps; gg

Prego dottore, mi spieghi perché l'avrei sputtanato.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Prego dottore, mi spieghi perché l'avrei sputtanato.

 

Perchè hai perso credibilità.

Cioè, tu che peso gli daresti alle parole di uno che dice " la grandezza del seno influisce solo sulla facilità nell'allattamento?".

 

[spoiler]

Ovviamente la ho portata fuori contesto di proposito lmao.

Certo che però, proprio sforzandomi di fare il serio per una volta, una cosina da dire ce l'avrei; "Ognuno deve guardare al proprio orticello; evitando di paragonarsi con gli altri" questa magari potevi risparmiartela.

Di evitare qualsiasi tipo di confronto non riesce proprio a nessuno e al giorno d'oggi se mai le si potrebbe spiegare quale tipo di confronto può andare bene e quale no.

Comunque io ti ho già capito! tu sei uno di quelli che:

 

5ff1703b24.jpg

 

[/spoiler]

Share this post


Link to post
Share on other sites

Perchè hai perso credibilità.

Cioè, tu che peso gli daresti alle parole di uno che dice " la grandezza del seno influisce solo sulla facilità nell'allattamento?".

 

[spoiler]

Ovviamente la ho portata fuori contesto di proposito lmao.

Certo che però, proprio sforzandomi di fare il serio per una volta, una cosina da dire ce l'avrei; "Ognuno deve guardare al proprio orticello; evitando di paragonarsi con gli altri" questa magari potevi risparmiartela.

Di evitare qualsiasi tipo di confronto non riesce proprio a nessuno e al giorno d'oggi se mai le si potrebbe spiegare quale tipo di confronto può andare bene e quale no.

Comunque io ti ho già capito! tu sei uno di quelli che:

 

5ff1703b24.jpg

 

[/spoiler]

Non penso che quella frase posso portare una perdita di credibilità.

Se uno affermasse che "nello spazio ci sono i pianeti" lo prenderesti meno seriamente? È stata riportata una mera nozione.

 

Quello che ho scritto è vero. Se fosse stato un ragazzo avrei scritto che la misura del pene non è direttamente correlata al piacere provato dalla donna.

 

Per quanto riguarda quello che hai scritto nello spoiler: punti di vista  :pwnd: .

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.