Jump to content
Miluro

[Gdr] Della Creazione I

Recommended Posts

Miluro    4,684

[Maestro] Dal sacro testo del Tomo, Capitolo I, Sezione II, Versetti dal 1 al 3:

 

[Maestro]: Così sta scritto!

[Assemblea]: E così noi ricordiamo.

 

 

[Maestro]

1- Fu un tempo il vuoto, azzurro e nero e senza limiti. E nessuna forma era nel vuoto, poiché esso era immobile ed infinito ed immutabile. Allora il Sommo osservò il vuoto in ogni sua parte: ed esso era spento e nulla vi viveva. Fu dunque che San Paganiao fosse mosso a compassione per quel vuoto informe, e creò la Forma: ed essa aveva otto angoli, sei facce e dodici spigoli. E in ogni differente modo la creò, che fosse creato un luogo in cui la Forma desse vita alla differenza e alla diseguaglianza: ed ecco, in ogni aspetto della Forma il mondo venne così creato, ed ogni cosa fu nuova secondo il Suo disegno.

 

2-  Ma in ogni aspetto della Forma, tuttavia, vi era immobilità. E così la Forma era allora immobile ed immutabile come prima lo era il vuoto. Allora il Sommo prese la Forma, e diede ad essa Movimento: e con Forma e Movimento creò mille e mille esemplari di bestie di ogni forma. E così la Forma ebbe Movimento, e ogni cosa fu nuova secondo il Suo disegno

 

3- Ma in ogni aspetto della Forma e del Movimento, tuttavia, vi era immutabilità. E così Forma e Movimento erano immutabili come prima lo era il vuoto. Allora il sommo prese la Forma e il Movimento, e diede ad essi un Animus: e con Forma e Movimento e Animus creò gli uomini, e li rese signori del mondo sotto la Sua guida. E così la Forma e il Movimento ebbero Animus, e ogni cosa fu nuova secondo il Suo disegno.

  • Like 4

Share this post


Link to post
Share on other sites
Saggio    644

[Maestro] Dal sacro testo del Tomo, Capitolo I, Sezione II, Versetti dal 1 al 3:

 

[Maestro]: Così sta scritto!

[Assemblea]: E così noi ricordiamo.

 

 

[Maestro]

1- Fu un tempo il vuoto, azzurro e nero e senza limiti. E nessuna forma era nel vuoto, poiché esso era immobile ed infinito ed immutabile. Allora il Sommo osservò il vuoto in ogni sua parte: ed esso era spento e nulla vi viveva. Fu dunque che San Paganiao fosse mosso a compassione per quel vuoto informe, e creò la Forma: ed essa aveva otto angoli, sei facce e dodici spigoli. E in ogni differente modo la creò, che fosse creato un luogo in cui la Forma desse vita alla differenza e alla diseguaglianza: ed ecco, in ogni aspetto della Forma il mondo venne così creato, ed ogni cosa fu nuova secondo il Suo disegno.

 

2-  Ma in ogni aspetto della Forma, tuttavia, vi era immobilità. E così la Forma era allora immobile ed immutabile come prima lo era il vuoto. Allora il Sommo prese la Forma, e diede ad essa Movimento: e con Forma e Movimento creò mille e mille esemplari di bestie di ogni forma. E così la Forma ebbe Movimento, e ogni cosa fu nuova secondo il Suo disegno

 

3- Ma in ogni aspetto della Forma e del Movimento, tuttavia, vi era immutabilità. E così Forma e Movimento erano immutabili come prima lo era il vuoto. Allora il sommo prese la Forma e il Movimento, e diede ad essi un Animus: e con Forma e Movimento e Animus creò gli uomini, e li rese signori del mondo sotto la Sua guida. E così la Forma e il Movimento ebbero Animus, e ogni cosa fu nuova secondo il Suo disegno.

GG, gg :asd:

Share this post


Link to post
Share on other sites
VodkaCrepper    507

Lettera Da Parte di Carlus Magnus III:

 

 

Agli "Alti Ranghi" del Culto di San Paganiao.

 

Da Oggi,Il Tomo Pagano è ufficializzato come "Ufficiale" da CloudHaven e tutte le zone che appartengono ad essa!

 

======================================================================================================================

 

Mi è Piaciuta Troppo,GG 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now


×